(Adnkronos) – “L’invecchiamento cerebrale degli ultimi due anni è stato il doppio rispetto ai precedenti anni. Tra le cause c’è l’accelerazione del tempo perché facciamo più cose contemporaneamente. Siamo nell’era della formazione interrotta e si fa fatica ad accettare il modello del microlearning, in cui non si possono garantire ritmi corretti di apprendimento”. A dirlo Andrea Laudadio, head of tim academy & development Gruppo Tim- Telecom Italia intervenendo all’evento ‘Il futuro del training: cosa abbiamo appreso sulle competenze negli ultimi due anni e come dobbiamo ripensare la formazione’, organizzato al Learning forum di Comunicazione Italiana, l’appuntamento italiano dedicato all’apprendimento nelle aziende e nelle istituzioni. Main partner dell’evento è Microsoft e media partner Adnkronos.Read More