(Adnkronos) – In Alabama è stata sospesa l’esecuzione di un condannato per la difficoltà di trovare la vena in cui iniettare il cocktail letale. La decisione è stata persa dal Corrections Commissioner, John Hamm, quando è stato chiaro che non si sarebbe potuta concludere l’esecuzione, come previsto, entro la mezzanotte. Il condannato Alan Miller aveva già atteso per tre ore che arrivasse l’esito dell’ultimo ricorso alla Corte Suprema.Read More

Generated by Feedzy